Il sistema – dall’apertura al close

La cosa importante circa lo scrivere questo libro non è che io possa dire che il mio metodo di seduzione sia meglio degli altri, o che questo sia il metodo di attrarre le donne. Quello che semplicemente è importante e che io penso sia necessario è avere una struttura per la seduzione dentro la tua testa ogni volta che hai un’interazione con una donna che ti piace.

Questo ti permette di sapere ciò che stai facendo e quello che farai dopo. Ho costruito il mio sistema con l’intendo di renderlo semplice abbastanza da essere capito ed imparato in meno di un’ora, e da quel momento in poi possa essere ricordato o richiamato alla memoria in un secondo.

Il sistema” si riferisce ad un approccio in qualche modo indiretto, di giorno o di notte. Comprende un opener e una transizione. Comprende un opener ed una trasition dall’opener (le transitions sono il passaggio da uno stadio al prossimo nella sequenza deduttiva). Devi avere questi già pronti quando inizi. Poi, usa “le abilità del Natural” fino a quando non raggiungi un punto dove lei si è aperta abbastanza da poter dare di più alla conversazione. Questo può essere immediato, ma può darsi che tu debba parlare per la maggior parte del tempo fino a quando lei non si abbastanza a suo agio da avere una conversazione con te.

A questo punto puoi fare più domande ed andare nella fase del rapport. C’è un obiettivo in ogni fase. Inizialmente, l’obiettivo è ottenere un impegno nella conversazione. Sai quando le hai agganciate perché le ragazze faranno uno o più delle seguenti azioni: apriranno il loro body language verso di te, la smetteranno di guardarsi tra di loro e si focalizzeranno su di te. Faranno delle domande o altri sforzi per estendere l’interazione. Daranno piena risposta a quello che dici.

Una volta che l’“hook point” (il momento a partire dal quale le ragazze sono agganciate, cioè vogliono continuare a parlare con te) è stato raggiunto, passiamo al seguente obiettivo, che è usare il rapport per trovare interessi comuni ed usare le transizioni universali per scoprire la loro situazione corrente. Riuscire in questo ci metterà in una posizione migliore per il number close. Poi viene la fase del rapport, che ti mette in una posizione migliore per ottenere il close. Durante il deep rapport (vedi la sezione apposita), hai bisogno di avere una forte connessione e farle vedere che sei qualcuno che la capisce.

La kino – escalation è necessaria per avere della tensione sessuale così da evitare il cadere nell’amicizia. Ti permette di fare dei test e gradualmente accrescere l’intimità del tocco che guiderà fino al bacio. Capire il sistema e seguirlo dall’opener al close aumenterà di gran lunga la tua quantità di successi, perché sarai costantemente concentrato sull’obiettivo di cui hai bisogno passo dopo passo.
Come applichi i tre personaggi nel sistema?

Opening e Transitioning

Il primo minuto di un pick-up è il più importante. In questo momento, avrai identificato un target, sarai andato in stato, superato ogni tipo di approach anxiety, posizionato te stesso, aperto e magari raggiunto l’hook point. Normalmente, alla fine del primo minuto sai quando ricettivo è il target, e se hai una realistica possibilità di successo.

Gli amici mi chiedono sempre quali siamo i migliori opener, ma non capiscono che il transitioning ( il passaggio dall’opener allo stadio successivo di conversazione) è più importante dell’opener. La cosa più importante è ciò che fai seguire dopo l’opener. Ecco perché, fino a quando tu non riesca ad andare liberamente usando le “abilità del natural”, hai bisogno di conoscere l’opener ed anche il transition prima di iniziare un’interazione. Il transitioning deve essere il più solido possibile. Se è debole non puoi soffermartici troppo, cambia velocemente argomento.

Opening

L’opener è la prima cosa che dici in una interazione. I migliori opener la fanno ridere, ti fanno sembrare cool, e sono molto più interessanti di qualunque cosa le ragazze stiano discutendo prima che tu arrivassi. Ci sono vari tipi di opener. Un opener indiretto è uno che non trasmette da subito interesse e non mette troppa pressione nell’interazione. Qui ci sono degli opener indiretti e come possono essere usati. Persone diverse si sentono a proprio agio dicendo cose diverse. Puoi prenderne un po’, modificarne uno e più avanti farne uno tu. Non hai bisogno di centinaia di essi. Un paio di opener solidi e testati sono sufficienti.

Gli opinion openers sono il modo più facile che ha un newbie (uno agli inizi) per aprire in un tranquillo bar/club. Sono buoni in quanto possono far iniziare una lunga conversazione abbastanza facilmente. Il modo in cui dirlo è di farlo sembrare spontaneo ed allo stesso tempo “radicato”.

Questi sono ciò che uso per la maggiore al momento in cui sto scrivendo questo libro. Un situazional opener è prendere qualcosa dalla situazione attuale ed usarlo per iniziare l’interazione.